Il più grande database di citazioni d’Italia

Il lettore di un testo accademico deve poter identificare con facilità le fonti utilizzate (i libri, i saggi, gli articoli, i siti web) dall’autore. La citazione bibliografica di un libro o di un saggio è l’espediente che si usa per garantire l’identificabilità di un’opera cui l’autore di un testo accademico si riferisce e nei confronti della quale ha una specie di debito di riconoscenza.

Non citare gli autori che ci hanno aiutato significa appropriarsi indebitamente dei loro testi e dei risultati delle loro ricerche: una mancanza di rispetto, un segno di noncuranza ingrata, che, nei casi più gravi, può anche essere definita plagio.

Qualunque lavoro di ricerca, una tesi sperimentale, un’indagine sul campo o in laboratorio, richiede una rassegna accurata della letteratura scientifica già pubblicata. La letteratura scientifica (i libri, i saggi, gli articoli), citata in maniera formalizzata, supporta il testo accademico in ogni sua parte.

È opportuno fare una rassegna critico-bibliografica, anche sintetica, nella fase introduttiva della stesura di qualsiasi tipo di testo.